La Scatola Fotografica

A volte è difficile inventare un gioco nuovo o una piccola attività da fare coi propri bambini. Oggi condivido con voi questo mini DIY, un lavoretto molto semplice e divertente da fare con materiali facilmente reperibili, per trascorrere un po’ di tempo in modo creativo col cucciolo di casa. Questo tutorial l’ho chiamato “scatola fotografica” proprio perchè con una semplicissima scatolina (la mia era la confezione delle goccine di cioccolata) si può realizzare una simpatica macchina fotografica. L’idea mi è venuta perché il biondino impazzisce quando vede in giro la nostra Nikon, comincia a voler provare, scattare, mettere al collo…vabbè, veniamo al dunque…

 

1- Procuratevi una piccola scatola di recupero, un foglio A4, forbici, nastro adesivo colorato, una fettuccia, un tappo di latta (tipo marmellata), uno di plastica (tipo acqua) e del biadesivo spessorato.

2- Incartate la scatola col foglio A4 come se fosse un pacchetto regalo, aiutandovi con nastro adesivo.

3- Decorate a piacere il corpo macchina con i nastri adesivi colorati.

4- Applicate col biadesivo spessorato i due tappi, in modo che uno funga da obiettivo e l’altro da tasto di accensione. Ho incollato in alto anche un cerchietto di carta bianca come se fosse un flash.

5- Incollate la fettuccia alle due estremità del corpo macchina.

6- Divertitevi col vostro piccolo e…CHEESE!

7- …CLICK!

 

A presto!!!

 

Continue Reading

E…venti di gioia!

Come spesso dico, amo tantissimo lavorare per i bambini e per i loro momenti felici. Tuttavia non ho la presunzione di ritenermi “una party planner” anche se ho un debole per le feste e le decorazioni a tema! Questo mese, grazie alla fiducia di una mamma-amica, ho avuto l’occasione di organizzare tutte le decorazioni per la comunione della sua bambina, quindi per la prima volta ho lavorato “in grande” per una festa non mia. Il tema era l’albero, i colori invece il rosa pastello, il bianco/panna e il Kraft (che amo da pazzi!). Avere campo libero mi ha dato la tranquillità di pensare ad ogni dettaglio come se stessi lavorando per mio figlio…con tutto l’amore e l’attenzione. Ho confezionato degli alberelli in ceramica bianca (realizzati da una bravissima artista) mi sono occupata dei confetti, dei gadget per i più piccoli, dei decori per la tavola e di piccoli dettagli che hanno dato un tocco in più a questo evento di gioia… E, devo dire, mi sono divertita moltissimo! Il tutto si è svolto nella cornice di uno splendido ristorantino gourmet, che ha offerto un percorso culinario interessante. Sono molto soddisfatta del lavoro e leggere la gioia negli occhi di chi lo ha ricevuto, è stato impagabile! Ok… dopo tante parole vado con una carrellata di immagini.

 


 

 

 

 

 

 

 

Vi aspetto sulla pagina Facebook, con un album dedicato all’evento dove potrete curiosare tra qualche dettaglio in più.

A presto!

Continue Reading

Piccole evasioni

Il biondino di casa ha avuto una bellissima sorpresa dell’uovo di Pasqua: la varicella! 😒 Per fortuna prima di cominciare la clausura, il giorno di pasquetta siamo riusciti a fare un bel pic nic. Siamo stati al “parco fluviale dei 5 sensi”, a volte i posti più belli li abbiamo vicino casa, e per godere di una giornata di sole non serve andare lontano. 


Poi vabbè, è cominciata la clausura e stop…è stato davvero difficile dedicarmi ad altro che non fosse lui! Finalmente però, questa lunga (lungaaaa!) convalescenza volge al termine (speriamo!). Ho ancora un cucciolo a bollicine, ma ormai sono secche e alcune sono addirittura scomparse lasciando intravedere di nuovo il suo colorito roseo (adorabile!).

Nei ritagli di tempo, pisolini di Manu permettendo, sto portando avanti alcune decorazioni per la comunione della bimba di una cara amica, e ancora prima sono riuscita ad ultimare le bomboniere per un’altra comunione. La richiesta era quella di creare un gadget personalizzato per ciascuno degli amichetti della festeggiata, che accompagnasse i confetti: così, ho pensato ad un portachiavi per lo zainetto o l’astuccio, ciascuno col nome.

Cerco sempre di offrire la possibilità di personalizzare le richieste in base alle esigenze, è per questo che potrà capitare di non trovare un articolo presentato all’interno dello shop, pur essendo possibile farne richiesta.

Questi giorni, sono comunque stati all’insegna delle coccole in famiglia, grazie anche al megaponte che ha permesso a mio marito di stare a casa dal lavoro. Ovviamente molto del tempo lo abbiamo dedicato al cucciolo a pois, tra giochini, plastiline e piccole evasioni in terrazza per dare quattro calci al pallone, ma abbiamo anche cominciato a mettere giù qualche idea per l’itinerario della nostra prossima vacanza…questa volta ancor di più “on the road”. Fin da piccolissimo, abbiamo portato Emanuele in giro e non è mai stato un impedimento ai nostri viaggetti, e adesso che è un po’ più grandicello stiamo pensando a qualcosa di itinerante, con brevi soggiorni in diverse parti d’Europa…ovviamente spostandoci in auto! Presto sarà tutto più chiaro e certamente sarà interessante raccontarlo qui, per adesso devo accontentarmi di “piccole evasioni” virtuali, per resistere ancora qualche giorno chiusa in casa, in attesa che il bimbo torni ad essere tutto rosa in tinta unita!

Vi saluto con questo pallido sole di oggi, avvolto da una leggera foschia grigiolina, ma con un sacco di farfalle colorate che mi girano in testa… A presto!

Continue Reading

Buona Pasqua con un DIY last minute!

Se siete sempre di corsa come me, con ancora mille cose da fare, ma col desiderio di un tocco speciale alla tavola di Pasqua, questo post fa per voi! Ultimamente mi piace avere a centro tavola dei fiori freschi, quindi ho pensato di realizzare solo una decorazione discreta per il tovagliolo, semplice da fare e con materiali facilmente reperibili. Qui vi mostro passo passo come costruire il nostro “portatovagliolo farfalloso”, le foto non sono bellissime (siate clementi!)  ma spero che insieme alle istruzioni riescano a guidarvi in questo piccolo DIY.

 

 

  1. Procuratevi dei cartoncini colorati (io ho scelto il rosa per la farfalla,ma voi potreste pensare di usare un colore diverso per ogni commensale) un cartoncino color Kraft che ci servirà per l’anello vero e proprio, uno avorio (o bianco) per la decorazione merlettata. Vi occorrerà anche una squadra o un righello, una matita, un paio di forbici, una spillatrice, del nastro biadesivo e un perforatore per bordi. In alternativa al bordo decorato, se non avete lo strumento adatto, vi basterà recuperare in merceria un po’di nastro merlettato che sostituirà bene quello che ho utilizzato io in carta.
  2. Sul cartoncino Kraft tracciate con la matita delle strisce lunghe 18cm e alte 4cm e ritagliate. Sul cartoncino avorio invece, disegnate delle strisce della stessa lunghezza ma di altezza 3cm e ritagliate anche queste ultime.
  3. Bucate i bordi delle strisce avorio con il perforatore.
  4. Incollate col biadesivo il merletto di carta sulla striscia Kraft.
  5. Create un anello e con la spillatrice (o con la colla) fissate le due estremità.
  6. Disegnate sul cartoncino colorato la sagoma di una farfalla, ritagliatela e piegate delicatamente le ali.
  7. Applicate la farfalla all’anello con del biadesivo (o con la colla) coprendo i punti metallici della spillatrice.
  8. Arrotolate delicatamente il tovagliolo in stoffa e inseritelo all’interno dell’anello.

E’ solo un piccolo dettaglio che non vi costerà gran fatica, ma vi assicuro che darà un tocco in più alla vostra tavola.

Qui al sud, le giornate che precedono la Pasqua,sono caratterizzate dalla preparazione di prodotti da forno, dolci e salati, tradizionali della nostra terra: la pastiera di grano e il casatiello. Quest anno io mi sono dedicata al dolce e mio marito al rustico…è stato impegnativo, ma amo sentire in casa profumo di festa e mi piace trasmettere le tradizioni al nostro Manu. Al momento più che interessarsi alle tradizioni gastronomiche, è proiettato verso il pic nic del prossimo lunedì, coi suoi tanti “perché” e i mille “faremo”…sono sicura comunque che sarà una bellissima giornata! Intanto auguro a ciascuno di voi che passerà di qui, una Pasqua di pace e serenità!

Continue Reading

Calamite per un compleanno, ovvero lavorare per i momenti felici!

Adoro lavorare per i bambini, immaginare qualcosa per loro che poi prende forma. Adoro ancora di più lavorare per i loro momenti felici, ad esempio per i loro compleanni. Anni fa ho imparato a lavorare il fimo, una pasta polimerica che negli ultimi tempi spopola, ma col tempo -come al solito- ho sentito l’esigenza di sperimentare altre tecniche e nuovi materiali. Tuttavia la modellazione è rimasto il mio primo amore e quando mi capita, realizzo ancora qualcosina. Ultimamente sono stata contattata da una giovane mamma, che mi ha fatto una richiesta proprio in tal senso, chiedendomi delle calamite per il primo compleanno della sua bimba. Sono stata felice di mettermi subito all’opera, e di realizzare per lei delle nuvolette rosa con alle spalle l’arcobaleno… Lavorando ho pensato che fosse un po’ una metafora della vita, ovvero che dietro ogni nuvola c’è sempre un arcobaleno di gioia ad attenderci…io ci credo!

 

 

Negli anni ho modellato i soggetti più disparati, ma questi sono quelli che in assoluto sono piaciuti di più. E’ sempre possibile acquistarli, li realizzerò su prenotazione nei colori e nei soggetti preferiti. Basta contattarmi via email, oppure andare direttamente nello shop.

Intanto bollono in pentola un po’ di novità, io e Mena stiamo studiando nuovi articoli e siamo alla ricerca dei materiali adatti. E da momento che abbiamo bisogno di spazio per questi nuovi progetti, presto ci saranno alcuni articoli scontati in pronta consegna! Tenete d’occhio la nostra pagina Facebook.

A presto!

 

Continue Reading

Un sogno a quattro mani

Forse non ho ancora detto che MammaCreativaDesign è un “sogno” al quale lavoriamo a quattro mani. E’ nella mia testa da un po’, ma sta prendendo vita grazie alla collaborazione di una persona molto speciale: Mena. Lei è una delle sorelle di mia mamma, la mia madrina, ma più di ogni altra cosa è la persona che da sempre mi ha insegnato a tirare fuori la mia creatività. Fin da bambina abbiamo pasticciato insieme con pennelli e colori, con i timbri di patate, con forbici, colla e cartoncini. Da quando vive in Toscana con la sua famiglia, (ed io ho la mia qui a Napoli) la distanza ha reso tutto più difficile, ma con tenacia e facendoci coraggio a vicenda, stiamo lavorando al nostro sogno.

Grazie alla tecnologia, riusciamo a collaborare allo stesso progetto pur non lavorando a stretto contatto, e questo è stupendo perché ci fa sentire unite come un tempo, come quando io ero una bambina e lei poco più di una ragazzina. Supporta ogni mia pazza idea, mi tiene i piedi per terra quando non riesco a farlo da sola, si occupa di cucire una buona parte degli articoli con maestria e professionalità. Da molto tempo entrambe desideravamo realizzare una piccola collezione mamma. Dopo molto lavoro, partendo dalla ricerca dei materiali, studio e disegno dei cartamodelli, attenzione ai dettagli, hanno preso vita i primi esemplari di borselli e pochette.  Abbiamo realizzato un po’ di articoli dall’animo romantico, altri invece sono più allegri e colorati.

 


Perché realizzare una collezione mamma se produciamo in maggioranza articoli per bambini? Beh, forse sarà capitato anche a voi: quando diventi mamma cominci ad interessarti principalmente a tutto quello che fa parte dell’universo bambini, dimenticandoti a tratti quasi chi sei e chi eri prima che nascesse tuo figlio. A me è capitato, lo ammetto. Uscivo per acquistare qualcosa per me, e tornavo a casa con un milione di buste con vestitini e giochini per lui. Per carità, va anche bene…o almeno mi stava bene così, finché ho capito che era importante dare qualche piccola attenzione anche a me stessa, per essere una mamma più felice e positiva per mio figlio. Così ogni tanto, acquisto qualcosa che mi piace e che sia per me.

Perciò volevamo che in uno shop come il nostro, ricco di articoli per l’infanzia, si potesse trovare anche qualcosina di personale per giovani mamme. Al momento ogni pezzo è unico ed acquistabile singolarmente, ricevendo insieme anche un morbido cuoricino portachiavi. Ecco la collezione “Romantica”…

 

 

 

 

 

Ecco invece la collezione “Allegra”…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E’ davvero emozionante presentarvi questo lavoro…siamo felici di veder realizzato questo piccolo progetto, che per noi “giovani crafter” significa molto. Speriamo che possa piacere anche a voi!

A presto…

Anna

Continue Reading

Ricomincio da…me!

Ho desiderato avere questo spazio per molto tempo. Quando mi sono decisa a realizzarlo però, è andato tutto così a rilento e così questo è il primo articolo dopo mesi dalla pubblicazione del sito. La vita di un creativo (o almeno la mia lo è) è caratterizzata da fasi che somigliano a delle montagne russe, che alternano momenti di euforia e super produttività ad altri di sterilità assoluta, in cui ti senti così congestionato di idee che finisci per bloccarti. Io sto cercando di uscire da questo ingorgo facendo un po’ di ordine, fuori (sto riorganizzando lo spazio dove lavoro, buttando via le cose inutili) e dentro (facendo pressappoco lo stesso!) e soprattutto cercando di formarmi nel modo giusto, per far decollare il mio sogno: trasformare la mia passione per la creatività in un lavoro. La laurea in architettura d’interni e design, giunta quasi un anno fa dopo mille peripezie, dopo il matrimonio, dopo la nascita del nostro Emanuele…era necessaria per mettere un punto ad un’esperienza che era durata fin troppo (e che non si era svolta proprio come immaginavo) e soprattutto per concretizzare quanto da anni coltivavo nella mia testa. Non è stato (e non è) semplice sciogliere la matassa e venirne a capo, ma mettendo ordine e ricominciando da me, sento di potercela fare…

La maternità è stata un’esperienza così coinvolgente (ed anche travolgente) che ha trasformato il mio modo di essere creativa: ho cominciato a realizzare tante cose proprio in vista dell’arrivo di Emanuele (ormai 3 anni fa…come passa il tempo!) per esigenza, per diletto, o anche solo per dare corpo a quelle coccole che al suo arrivo ci saremmo scambiati. Pian piano poi, queste “coccole” sono state apprezzate anche da altre mamme, che mi hanno chiesto di realizzarne altrettante per i propri piccoli. Ecco che così nasce il desiderio di aprire uno shop online, un posto dove poter contenere quanto la creatività mi suggerisce e mettendolo a disposizione degli altri. Ogni oggetto che realizzo è pensato ed amato fin dall’inizio, da quando è ancora solo un pezzo di stoffa, uno schizzo su carta, un’idea.

In questa avventura avevo bisogno di supporto però… e l’unica persona che poteva affiancarmi era lei, Mena, la sorella di mia mamma, colei che mi ha “iniziato” alla creatività fin da piccola, con pomeriggi e serate di pasticci, tra timbri di patate, pasta al sale, cartoncini, tempere e pennelli. Da bambina bastava che esprimessi un desiderio per il vestito di carnevale, e lei lo realizzava! Dopo il suo trasferimento in Toscana tutto è diventato più difficile, ma ho conservato nel cuore la speranza di collaborare con lei un giorno. Quando le ho proposto di condividere questa avventura è stata felicissima…e non vi dico io!

Beh, parlo troppo come al solito…ma in questi mesi di silenzio si sono accumulate un po’ di cose da dire! Ricomincio da qui e ricomincio da me, perché ho capito che nessun sogno si realizza senza un duro lavoro!

A presto!

Anna

Continue Reading